Sunday, November 25, 2012

22

Review dei prodotti Pema!

Posted in
Buongiorno ragazze!

Qualche giorno fà ho ricevuto numerosi pacchetti, tra questi uno ricco di prodotti Pema.


Con questo post sono quindi lieta annunciarvi la mia collaborazione con il marchio.

Prima di svelarvi i prodotti ricevuti scopriamo insieme chi è Pema..

PEMA La storia dell'azienda

..attraverso un breve testo tratto dalla sezione "La nostra storia" tratto dal sito ufficiale..


La storia delle aziende non è diversa dalle storie di vita, a volte il caso gioca un ruolo importante. Quella di PEMA comincia da un malinteso linguistico. Mio padre Heinrich Leupoldt, con mia madre Alma, faceva il pasticcere continuando l’opera dei suoi genitori, Adam e Elise, che nel 1905 avevano aperto un negozio a Weissenstadt nel Parco Naturale del Fichtelgebirge.
Specialità i Lebkuchen, tipici dolci tedeschi di panpepato.

Un giorno legge che un’azienda dei dintorni mette in vendita macchinari per la lavorazione dei Lebkuchen e con l’idea di incrementare la sua attività di pasticcere, la compera. Subito dopo però scopre l’equivoco: si tratta di macchinari progettati per una certa qualità di pane nero, che in Boemia ha lo stesso nome dei dolci di panpepato.
Accetta il capriccio del destino, non si scoraggia e decide di mettersi a fare anche il pane. Lui è un pasticcere e sa lavorare di fino, conosce tutti i segreti della sua arte e li mette al servizio della nuova attività.

PEMA nasce così. E’ il 1950.
Il nome che mio padre sceglie è lo specchio del suo progetto: Pema in tibetano significa fior di loto e ha come significato simbolico la purezza. Una bella intuizione, vista con gli occhi di oggi. Tre sono infatti i principi-guida della nuova attività: usare cereali provenienti da un’agricoltura pulita, senza chimica, scegliere lavorazioni semplicissime, capaci di esaltare il gusto e di mantenere intatte le proprietà nutrizionali dei cereali e usare tutto il tempo che serve. Sono le regole per fare un pane buono. Ma anche un pane che fa bene.

Così Franz Leupoldt, l’attuale titolare, racconta gli inizi dell’azienda.
L’esperienza di Heinrich si concentra subito sulla lievitazione naturale, l’unica in grado di dare al pane un sapore inconfondibile, renderlo più digeribile e mantenerlo fresco a lungo. Mette a punto la “sua” ricetta. Da allora è rimasta immutata. Ed è un segreto di famiglia.
La freschezza del pane è per lui un aspetto fondamentale. Studia e realizza uno speciale confezionamento che, insieme alla pastorizzazione, permette di portare in tavola un pane fresco per molti giorni. Senza usare conservanti e additivi. Sono i punti di forza che mettono PEMA sulla strada maestra della qualità.
Franz Leupoldt entra in azienda nel 1960. Progetta macchinari in grado di automatizzare la produzione del pane, in particolare la cottura, una componente fondamentale della filiera. Il suo è un importante contributo tecnologico che traghetta PEMA dalla fase artigianale a quella industriale. Senza cambiare le regole e mantenendo intatta la qualità della produzione.

Franz Leupoldt, aggiunge, in chiusura, una considerazione.
Vorrei mettere l’accento sul lato femminile di PEMA. La mia bisnonna e mia nonna hanno avuto un ruolo importante negli anni in cui l’azienda prendeva forma e cercava il suo spazio nel mercato. Oggi mia moglie, Laura Krainz, è al mio fianco nella direzione. Viene da Trieste, una città italiana dalle grandi tradizioni cosmopolite e ha portato in azienda una ventata di aria nuova. E’ suo il progetto di marketing che ha fatto conoscere PEMA ai mercati internazionali. E’ sua la responsabilità della comunicazione cui è affidato il compito di trasmettere l’impegno e i valori dell’azienda nel delicato confronto fra tradizione e modernità.

I nostri valori..


In uno scrittore apprezzo moltissimo la chiarezza e la semplicità, ma non la semplicioneria – quella è tutta un’altra cosa.
Abbiamo scelto questo pensiero di Raymond Carver come premessa ai valori e agli obiettivi per i quali lavoriamo ogni giorno. Come per scrivere, anche per fare il pane semplicità e chiarezza sono due ingredienti importanti. A patto di tener presente, ci ricorda sempre Carver, che è difficile essere semplici.

Facciamo il pane PEMA con una lista cortissima di ingredienti (segale integrale, acqua, sale e nient’altro) ma con una lavorazione lentissima, regolata da tempi precisi che garantiscono che tutti i processi mantengano le caratteristiche nutrizionali dei cereali e il gusto risulti ben definito.
Utilizziamo un cereale antico come la segale, ci tramandiamo la ricetta del pane da tre generazioni ma lavoriamo con le più moderne tecnologie perché la qualità come ricerca è il centro della nostra filosofia d’impresa. Siamo orgogliosi della nostra tradizione che non consideriamo un’icona ma un modello per fare bene le cose all’interno della modernità.
Abbiamo un rapporto diretto con i contadini dai quali acquistiamo i cereali e con loro condividiamo regole e responsabilità: controlli dalla semina al raccolto e l’impegno a non utilizzare semi geneticamente modificati.
Qualità e sostenibilità sono infatti per noi due concetti strettamente legati che trovano conferma nell’adesione al QUB, il Patto ambientale della Baviera tra il governo e gli imprenditori, basato sulla condivisione di 13 regole di comportamento per proteggere l’ambiente. Ma la qualità è anche connessa alla responsabilità che ci assumiamo, dentro e fuori l’azienda: innanzi tutto quella di fare un pane integrale vero, buono e sano. E di farlo attraverso un processo produttivo chiaro, utilizzando materiali eco-compatibili, evitando gli sprechi.
Condividiamo questi principi con i nostri dipendenti attraverso un codice di comportamento che li propone come regole di tutti i giorni mettendo così il lavoro al centro di un circolo virtuoso.

Testo tratto dalla sezione "I nostri valori" del sito ufficiale.

La nostra regione..


Weissenstadt, la città di PEMA, è una delle più antiche della Franconia Superiore, nella Baviera nord orientale, e si trova nel parco del Fichtelgebirge, un vero gioiello della natura. Dall’omonimo lago alle porte della città fino alle più alte montagne della Franconia lo scenario è imponente: rocce di granito, colline coperte di boschi, valli, grandi campi e le sorgenti di quattro fiumi, il Saale, l’Eger, il Naab e il Meno che scorrono nelle direzioni dei punti cardinali.


E la vita scorre tranquilla, le persone scelgono questi luoghi per le vacanze e noi qui facciamo il pane PEMA lavorando in perfetta sintonia con i ritmi della natura. La nostra segale cresce sana e forte, l’acqua che usiamo è quella pura di montagna e il nostro pane è buono davvero.


Per fare il nostro pane usiamo la segale che cresce nei campi poco lontani dall’azienda e acqua pura di montagna. Non potevamo scegliere un luogo migliore.



Testo tratto dalla sezione "La nostra regione" del sito ufficiale.

Pema nel mondo..


Cresce nel mondo l’attenzione verso una sana alimentazione e PEMA, in tutto il mondo, fa conoscere le qualità del vero pane integrale. Un pane semplice fatto con pochi ingredienti e una lavorazione che mantiene tutte le qualità dei cereali.
Un pane buono che arriva fresco anche nei paesi con condizioni climatiche difficili perché è protetto da una confezione appositamente studiata. E si mantiene fresco a lungo grazie alla lavorazione accurata, precisa, lenta. L’etichetta che lo accompagna fornisce nella lingua di ogni paese informazioni relative a ingredienti, lavorazione, valori nutrizionali.
PEMA rispetta tutte le norme richieste dai mercati internazionali e l’International Food Standard (IFS) conferma e garantisce la qualità e la sicurezza del prodotto.

Testo tratto dalla sezione "Pema nel mondo" del sito ufficiale.

Pema per la cultura..


Crediamo che un’azienda debba proporsi anche come occasione di sviluppo culturale del territorio, come veicolo per scambiare esperienza.
Questa convinzione, insieme alla passione per l’arte di Laura Krainz Leupold ha messo insieme i tasselli di un progetto che oggi è diventato un riferimento culturale per la nostra città: il Piccolo Museo di Weissenstadt. Un lungo lavoro con Marcello Morandini, architetto italiano e artista di fama internazionale, e nell’ottobre 2007 l’inaugurazione.
Da allora, mostre d’arte moderna, di arte concreta in particolare, si alternano a convegni, incontri, lezioni e conversazioni con artisti.

Ci piace legare l’arte concreta a PEMA, trovare affinità e sintonie. E ci piace farlo partendo dalle parole di Gillo Dorfles che la definisce come “quell’arte basata sulla realizzazione e sull’oggettivazione delle intuizioni dell’artista, rese in concrete immagini di forma-colore, lontane da ogni significato simbolico, da ogni situazione formale”.
Ritroviamo la stessa attenzione all’essenziale che orienta e dà significato al nostro lavoro.




Testo tratto dalla sezione "Pema per la cultura" del sito ufficiale.

LA NOSTRA QUALITA'

Naturalmente semplice..


Segale integrale, acqua, sale e nient’altro. Detta così pare una cosa semplice da fare, invece no.
Il sentiero che va dal campo alla tavola porta alla semplicità con un percorso lungo e tutto in salita. Per non perdersi bisogna conoscere i passaggi chiave e non prendere scorciatoie. Niente trucchi, insomma. Bisogna darsi delle regole, per fare un pane buono e semplice.
La scelta dei cereali innanzi tutto e una lavorazione che mette la lentezza fra gli ingredienti, affinché i processi possano maturare senza forzature.
I nostri cereali crescono nella stessa regione dove ha sede l’azienda, sono coltivati con il metodo dell’agricoltura integrata e sottoposti a puntuali controlli - dalla semina al raccolto. Il loro cammino per diventare pane PEMA comincia con l’acqua pura del Fichtelgebirge con la quale vengono lavati e poi lasciati in ammollo per avviare la germinazione e, ancora umidi, macinati senza ridurli in farina. Cominciano subito gli impasti e l’avvio della lievitazione con pasta madre, poi una cottura lenta a bassa temperatura.
Così i cereali mantengono tutte le caratteristiche nutrizionali. Perché possano però esprimere al meglio tutte le loro qualità, il pane riposa 24 ore dopo la cottura prima di essere pastorizzato e confezionato. 

Semplice, no?

Testo tratto dalla sezione "Naturalmente semplice" del sito ufficiale.

Naturalmente segale..


Per lavorare questo antico cereale mettiamo a frutto il sapere artigianale della nostra famiglia e le risorse delle tecnologie più moderne. Offriamo così il vero pane integrale della tradizione tedesca. Buono da mangiare ma anche buono per far bene.
Con tutte le buone qualità della segale:
  • Favorisce la circolazione ed è ritenuta una buona amica delle arterie
  • E’ la meno calorica fra i cereali. Utile quando si è a dieta e in generale per tenere il peso sotto controllo
  • E’ raccomandata alle persone che conducono una vita sedentaria perché favorisce la motilità intestinale con un effetto leggermente lassativo. Dà insomma una mano a controllare la stitichezza cronica, un malanno tipico del nostro tempo

Quali sono i segreti della segale?
  • Una dose contenuta di carboidrati complessi, una presenza equilibrata di proteine e una quantità interessante di lisina, un importante amminoacido essenziale
  • Una presenza consistente di minerali, in particolare selenio, zinco e magnesio
  • Tutte le vitamine del gruppo B e la vitamina E
  • Un contenuto di fibra idrosolubile davvero prezioso con un’azione favorevole sul controllo dell’assorbimento di glucosio e colesterolo

Testo tratto dalla sezione "Naturalmente segale" del sito ufficiale.

Naturalmente fresco..


La freschezza di PEMA è una qualità che ci sta molto a cuore. Per garantirla gli dedichiamo ben quattro tappe di lavorazione La lievitazione naturale con pasta madre è uno dei segreti più importanti della freschezza, oltre che del gusto e della digeribilità. La bassa temperatura perché garantisce una cottura lenta, graduale, senza sbalzi e mantiene il pane equilibrato e morbido. La pastorizzazione e una confezione speciale con foglio interno ed esterno assicurano igiene e protezione e garantiscono un pane buono e fresco per molto tempo.

Testo tratto dalla sezione "Naturalmente fresco" del sito ufficiale.

Naturlamente pulito..


Ai contadini della nostra regione ci lega molto più di un contratto di lavoro Condividiamo l’impegno per un’agricoltura che rispetta la salute delle persone e quella dell’ambiente: coltivazioni controllate, niente OGM, nessun trattamento post-raccolta. Inoltre, una volta arrivati in azienda e prima di cominciare la lavorazione, i cereali vengono ripuliti dai detriti e lavati con cura. Per la produzione di PEMA utilizziamo sempre il raccolto più recente, non usiamo agenti chimici di panificazione, non aggiungiamo conservantiIl nostro impegno è da sempre quello di togliere. Aggiungiamo solo il tempo lento di un lavoro artigianale che sa misurarsi con le difficoltà senza aggirare gli ostacoli, capace di garantire bontà e freschezza al naturale. E affidiamo ai controlli, lungo tutta la filiera, la verifica del nostro lavoro.
Pema è il nome tibetano del Fior di loto che ha come significato simbolico la purezza. Il nome della nostra azienda non è stato scelto a caso.

Testo tratto dalla sezione "Naturalmente pulito" del sito ufficiale.

Naturalmente sicuro..


Qualità e sicurezza sono parole che hanno bisogno di conferme, non possono essere prese alla leggera.

Bisogna dimostrare di essere un pane con tutte le carte in regola.
Per questo tutte le fasi del nostro processo produttivo - dai cereali al confezionamento - vengono analizzate dal nostro Laboratorio Controllo
Qualità, certificato da un ente indipendente esterno, l’Istituto Fresenius ISF (International Food Standard).
Anche il cammino di PEMA per arrivare in tavola è chiaro e riconoscibile. Il numero sulla confezione rimanda infatti a quello che con un termine tecnico si chiama “tracciabilità di filiera”.

Significa che di ogni fetta del nostro pane possiamo dirvi tutto, passo per passo.


Il premio dei migliori. E' il riconoscimento conferito dalla DLG, la più importante istituzione tedesca per il controllo della qualità


E' uno standard unificato per la sicurezza della qualità valido per tutti i prodotti alimentari distribuiti all'ingrosso e al dettaglio. Si tratta di un sistema di controllo applicato in particolare alla trasformazione, alla lavorazione, al trattamento di prodotti sfusi e al confezionamento

Testo tratto dalla sezione "Naturalmente sicuro" del sito ufficiale.

Naturalmente ecologico..


La sicurezza delle persone e quella dell’ambiente sono per noi due facce di una stessa medaglia, un impegno sullo stesso fronte.

I nostri cereali vengono coltivati rispettando gli equilibri naturali in campi vicini all’azienda e macinati da noi. Così, senza passare per un mulino, il tempo di trasporto è minimo.
Per la consegna del pane una logistica ben studiata ci permette di ottimizzare i percorsi in modo da risparmiare carburante e contenere le emissioni di CO2.
Un sistema a catalizzatori filtra l’aria dei forni recuperandone il calore per riscaldare gli spazi comuni a disposizione dei dipendenti.

PEMA aderisce al Patto ambientale della Baviera ed è certificata in base alle norme della Federazione Qualità delle aziende che tutelano l’ambiente.


Cos'è il QUB
E' la Federazione Qualità che dal 1997 riunisce le aziende tedesche che operano nel rispetto dell'ambiente. Propone un sistema di certificazione integrato per l'artigianato, l'industria e il commercio regolato da tredici criteri che le aziende si impegnano a mettere in pratica.
Una società di certificazione indipendente esegue controlli biennali a garanzie della qualità e del rispetto delle regole


Il Patto Ambientale Bavarese
E' un accordo volontario a tutela dell'ambiente tra il governo e il mondo economico bavarese. E' basato su principi di cooperazione e di responsabilità nella convinzione che affiancare alle leggi una collaborazione spontanea e un'attenzione condivisa permetta si vivere in un mondo più sano e più sicuro

Testo tratto dalla sezione "Naturalmente ecologico" del sito ufficiale.

Naturalmente unico..


Dal campo alla tavola, le tappe della nostra produzione dettano le regole del cammino di qualità del pane PEMA.
La materia prima, come ogni buon artigiano sa, è la premessa indispensabile per fare un buon lavoro e i nostri cereali, coltivati vicino a noi, controllati e appena raccolti arrivano in azienda con un viaggio brevissimo.
E la produzione ha inizio: 7 tappe, 96 ore, quattro giorni di lavorazione.

Prima tappa. Ripulire e lavare
I semi vengono prima separati dai detriti e da altre sostanze estranee e poi lavati. E’ un’operazione che richiede molto tempo, ormai abbandonata in questi tempi dove solo la fretta detta legge. Per noi, cereali perfettamente puliti sono invece l’unico inizio possibile di un processo produttivo di qualità.

Seconda tappa. Lasciare in ammollo
Dopo il lavaggio i cereali vengono tenuti nell’acqua ad ammorbidire per dare avvio al processo di germinazione con il risveglio della vitalità nutrizionale.

Terza tappa. Macinare con leggerezza
Mulini progettati da noi lavorano i cerali limitando il contatto con l’aria e il riscaldamento che li danneggerebbero. Li macinano delicatamente senza ridurli in farina conservando così tutta la ricchezza del chicco: le vitamine del gruppo B, il ferro, il calcio, i sali minerali, le fibre.

Quarta tappa. Impastare e far lievitare
Il segreto di questa operazione è la lievitazione naturale che avviene, in 72 ore grazie a lieviti vivi che nascono e crescono negli impasti di segale macinata, lavorata in particolari condizioni.  E’ la “nostra” pasta madre: ne custodiamo la ricetta dal 1950, anno della nostra fondazione.

Quinta tappa. Cuocere a fuoco basso
Il pane cuoce lentamente in speciali forni progettati da noi. Due ore a bassa temperatura danno il tempo ai processi di avvenire in modo naturale mantenendo intatte le qualità nutrizionali dei cereali.

Sesta tappa. Un po’ di riposo
Il tempo è un ingrediente nascosto ma è il vero segreto di un buon pane. Noi ci crediamo e ci prendiamo tutto quello che serve. Così, dopo la cottura, prima di esser affettato, il nostro PEMA riposa 24 ore.

Settima tappa. Pastorizzare e confezionare
Sono operazioni importanti, garanzia di igiene e sicurezza. Per la confezione usiamo materiali a basso impatto ambientale, studiati per i prodotti alimentari. Il foglio esterno assicura la massima igiene e quello interno la massima freschezza.

Testo tratto dalla sezione "Naturalmente unico" del sito ufficiale.

Naturalmente sano..


E’ risaputo che il pane integrale è sano.
Ma gli integrali non sono tutti uguali e PEMA ne propone uno che prima di tutto sa dire tanti no. Dice no ai cereali di bassa qualità e di dubbia provenienza; ai cereali lavorati con tutte le impurità; all’ingegneria genetica; all’impiego di additivi chimici, all’uso di conservanti, alle alte temperature di cottura.

Per questo il nostro pane integrale ha tanti più che ne fanno un piccolo scrigno di salute.

Più fibre, utili perché danno un senso di sazietà e aiutano a non mangiare troppo. Inoltre rinforzano l’intestino, favoriscono l’assorbimento del colesterolo e soprattutto sono un valido alleato contro la stitichezza.

Più minerali, come zinco, ferro, fluoro e soprattutto magnesio. Si trovano nella parte esterna del chicco (proprio quella che va perduta nel pane bianco).

Più vitamine, sempre grazie all’uso del chicco intero troviamo le vitamine del gruppo B, la vitamina E, l’acido folico.

La nostra esclusiva lavorazione mantiene le caratteristiche di fibre, sali minerali e vitamine in un equilibrio ottimale tanto che PEMA è consigliato nella dieta dei diabetici.

Testo tratto dalla sezione "Naturalmente sano" del sito ufficiale.


IL NOSTRO PANE INTEGRALE

La produzione in Germania:

PUNTI VENDITA

Ed ora vi mostro subito il pacchetto ricevuto..


Apriamolo insieme..






All'interno:

CESTINO 4 TIPI INTEGRALI BIO, all'interno:

CESTINO 4 TIPI INTEGRALI BIO

PEMA Biologico Un pane biologico con tutte le carte in regola. E anche con qualcosa in più.
Alla certificazione europea si affianca infatti il marchio di qualità Bioland, la più grande associazione tedesca di produttori biologici.


PANE INTEGRALE BIOLOGICO DI SEGALE
Ingredienti: Segale* integrale 53% in parte pasta madre lievitante, acqua, sale.
*da agricoltura biologica. Può contenere tracce di frumento e di lupini.


PANE INTEGRALE BIOLOGICO DI 4 CEREALI
Ingredienti: Cereali* integrali 55% (segale* 38% in parte pasta madre lievitante, avena* 6%, orzo* 6%, frumento* 5%), acqua, sale, lievito naturale.
*da agricoltura biologica. Può contenere tracce di lupini.


PANE INTEGRALE BIOLOGICO CON SEMI DI LINO
Ingredienti: Segale* integrale 49% in parte pasta madre lievitante, acqua, semi di lino* 5%, sale, lievito naturale.
*da agricoltura biologica. Può contenere tracce di frumento e di lupini.


PANE INTEGRALE BIOLOGICO DI FARRO
Ingredienti: Farro* 55% (Farro* integrale 51%, farina di farro* 4%), acqua, segale* integrale 6% (pasta madre lievitante), sale, lievito naturale.
*da agricoltura biologica. Può contenere tracce di frumento e di lupini.

Peso
500 g

Avete visto quante gustose varianti offre Pema? Il pane biologico Pema è l'ideale per pasti equilibrati e salutari, ottimo per qualsiasi abbinamento. Io non vedo l'ora di provarlo!

Nei prossimi giorni, infatti, preparerò per voi gustosissime ricette e sperimenteremo insieme altri sfiziosissimi metodi per gustarli al meglio.

Quindi, se siete delle persone creative e se volete sperimentare insieme a me delle ricette originali e sfiziose con l'utilizzo dei buonissimi pani Pema il mio solito consiglio è quello di continuare a seguirmi. Nei prossimi giorni le troverete online su Klacelyn blog.

E voi? Conoscevate i prodotti Pema? Avete mai provato/acquistato i prodotti dei loro brand? Fatemelo Sapere in un commento!

Nel frattempo vi lascio il link diretto al sito ufficiale Pema: http://www.pema.de/it

Trovate Pema anche su facebook: https://www.facebook.com/PanePema?fref=ts

Per info: http://www.pema.de/it/contatti.html

A presto!

22 commenti:

un bell'assortimento e comode le buste monodose

Mari Nisi said...

non ho mai provato qsto pane...
sbitcio sul loro sito :)
buon inizio settimana cara :)

non conoscevo questo marchio..mi piacerebbe molto provare la varietà ai 4 cereali..deve essere ottimo spalmato di un formaggio light e pomodorini

A me ispira un sacco quello ai 4 cereali *.*

che post dettagliato su questa azienda! molto bene!
consco pema ed i suoi prodotti che trovo gustosi abbinati a certi ingredienti!
attendo tue ricettine :-)

la segale , quante qualità contiene mi ha incuriosita molto. Complimenti per il tuo post!

Ramona said...

Molto invitante questo pane biologico. Non conoscevo ancora questo marchio, darò un'occhiata al sito.

wow.. interessante... ma dove li scovi tutte queste belle novità... io adoro ogni sorta di cereale e quindi ogni sorta di prodotto che li contenga... mmm buono sembra invitante questo pane

Monica Andri said...

bravissima, se i sempre molto precisa nei tuoi post!
che meraviglia tutti questi diversi tipi di pane, ed io adoro assaggiare anche i pani più strani! questa marca la conosco anche io, mi piace molto quello di farro con la marmallata spalmata su!

Ottima presentazione sia dell'azienda che del prodotto,mi piacerebbe assaggiare tutti questi tipi di pane mi sembrano molto buoni,allora aspetto le tue ricette con queste bontà!^_^

COMPLIMENTI PER LA RECENSIONE....QUESTI SON PRODOTTI PRESUMO OTTIMI.ADORO IL SAPORE DELL'INTEGRALE

Vero! :) Ottime per una merenda lampo!

Grazie anche a te Mari <3

mmmm Cri che idea che mi hai dato! Provo subito! :)

Te ne intendi allora..è il più buono! :)

Ottimi Giusy! :)

Grazie Angela! :)

Ottimo per un pasto salutare Ramona! :)

ahahaha Rita! :) Se adori i cereali dovresti proprio provarli! Sono ottimi! :)

Ottimo Monica! Grazie per il suggerimento, proverò anch'io! :)

Grazie :) Per le ricette stay tuned! :)

Anche a me piace molto Emanuela! :)